La fondazione

1870

La fondazione

Domenico Barbera avvia a Messina una piccola attività per la torrefazione del caffè, consistente nell’abbrustolire il caffè all’alba con una tostatrice manuale e riscaldata a carbone (macchinario tutt’oggi visibile presso il piccolo museo dello stabilimento). La sua passione per il caffè e le sue capacità nel lavorarlo gli valsero il soprannome “Il Mago del caffè”, espressione che diventerà poi lo slogan aziendale.

La II generazione

Primi del '900

La II generazione

Nel 1903 muore il fondatore, Domenico Barbera, e nel 1908, durante il catastrofico terremoto di Messina, perde la vita uno dei suoi due figli. Nonostante il periodo difficile il figlio Antonio Barbera, con coraggio e perseveranza, ricostruisce l’azienda praticamente dal nulla, trasformandola in una vera e propria attività di produzione e fornitura caffè per la Sicilia e la Calabria.

La III generazione

Fra le due guerre

La III generazione

Durante la fase successiva alla prima guerra mondiale, la tenacia e la capacità di un uomo hanno la meglio sulle brutture della miseria. In un paese distrutto e con poche speranze Antonio e il figlio Domenico Barbera, spinti da un’ instancabile passione, si impegnano affinché la torrefazione e produzione di caffè aumenti, al punto che nemmeno l’imminente secondo conflitto mondiale riesce ad arrestare la crescita imprenditoriale dei Barbera.

La IV generazione

1968

La IV generazione

Domenico realizza un nuovo stabilimento, oggi sede principale della Torrefazione Barbera. Nel 1970 prende la guida il figlio Vittorio che con grandi capacità imprenditoriali e importati sacrifici, trasforma l’attività di famiglia in una delle principali torrefazioni di caffè del paese. Lo stabilimento viene ampliato e dotato del laboratorio di ricerca e controllo qualità e di impianti di produzione di caffè all’avanguardia che permettono di aumentare la capacità produttiva consentendo di esportare il caffè anche oltreoceano.
La Torrefazione Barbera diventa motivo di orgoglio per la città di Messina e per i Messinesi.

La V generazione

2001

La V generazione

Viene a mancare prematuramente Vittorio Barbera, lasciando un vuoto in tutte le componenti sociali ed aziendali. La guida passa ai figli, Antonio e Francesco che proseguendo sulla scia imprenditoriale del padre permettono una significativa crescita dell’azienda Barbera. L’impegno costante per la definizione di standard produttivi di eccellenza unito ad una attenta sensibilità verso le politiche ambientali, consentono di ottenere le più importanti certificazioni volontarie internazionali. L’attenzione ai servizi per il cliente e la sigla di prestigiose partnership permettono il consolidamento del marchio Caffè Barbera sia in Italia che all’estero.

La VI generazione

2014

La VI generazione

La VI generazione: si ha l’ingresso in azienda di Vittorio, Federica ed Alessandra, figli di Antonio e Francesco Barbera, che con entusiasmo e voglia di apprendere affrontano quotidianamente il proprio lavoro. I ragazzi hanno portato, grazie anche all'esperienza acquisita all’estero, un’ondata di dinamismo e novità, senza mai dimenticare i principi di lealtà, dedizione e professionalità che gli uomini di Caffè Barbera si tramandano da 145 anni.